Per Elisa, la mia interpretazione al pianoforte [AUDIO+SPARTITO]

Per Elisa, la mia interpretazione al pianoforte [AUDIO+SPARTITO]

26 Gennaio 2022 0 Di mariomonfrecola

Per Elisa: che grande soddisfazione!

Per gli esperti, la Per Elisa di Ludwig van Beethoven è una composizione leggera, un breve componimento musicale, in genere per pianoforte.
Presenta una struttura formale molto semplice e carattere leggero (usualmente classificato come bagatella, cito Wikipedia).

Per chi – come il sottoscritto – si avvicina allo studio del pianoforte, invece, suonare la melodia senza tempo ideata nel 1810 da Ludwig van Beethoven, è una piccola, grande soddisfazione.

Per Elisa, di Ludwig van Beethoven: la mia interpretazione (semplificata)

La mia interpretazione

La mia (emozionata) interpretazione al pianoforte è utile, oltre per gratificare lo spirito e accrescere l’autostima, come puro esercizio.
Difatti, è il primo brano “senza testo” che studio, leggo lo spartito, imparo, provo (si consulti la categoria Musica per ascoltare gli altri miei pezzi sempre al pianoforte).

Inoltre, il pentagramma mi costringe ad utilizzare entrambe le mani: con la sinistra arpeggio, la destra segue la chiave di Sol.
Trovare la giusta sincronia tra destra e sinistra, è un movimento nuovo al quale il cervello non è abituato.
E, come tutti i muscoli, anche il cervello va allenato per abituarsi all’inedito sforzo.

Ovviamente, il ritmo non è fluido, c’è ancora insicurezza nello svolgimento, il tempo della battuta è pura fantasia … e altri mille difetti.
Eppure, la sera, quando mi accomodo alla tastiera Yamaha – non più una perfetta sconosciuta – e mi esercito, una timida musica parte, le note assumono un significato, la melodia mi coinvolge, evado.

Il risultato?
Al vostro orecchio, il giudizio (siate generosi, lo studente va incoraggiato!)


Per Elisa, scarica lo spartito [DOWNLOAD]

Allego spartito di Per Elisa, con delle notazioni personali per aiutare la lettura degli arpeggi.
Trattasi di una versione semplificata, con i numeri sulle note per indicare dove posizionare le dita (diteggiatura?)
Consideriamolo un buon inizio, per rompere il ghiaccio con un’opera immortale.
Coraggio, non vi resta che provare 🙂

Download “Per Elisa (Ludwig van Beethoven )” per_elisa_beethoven.pdf – Scaricato 29 volte – 780 KB




Restiamo in contatto: ricevi la newsletter


Comments

comments